LA SFIDA EUROASIATICA DELLA RUSSIA

  • PDF

sfida


L'Associazione Culturale Lombardia Russia presenta:

"LA SFIDA EUROASIATICA DELLA RUSSIA"

Venerdì 4 Luglio ore 15.00
Hotel Dei Cavalieri - Piazza Missori, Milano

con:

ALEKSANDR DUGIN
Studioso di geopolitica e Presidente del movimento per l'Eurasia

Intervista di:

GIANLUCA SAVOINI
Presidente dell'associazione Lombardia Russia e giornalista

Interviene:

NICOLAI LILIN
Scrittore e socio onorario dell'associzione Lombardia Russia


INSUBRIA TERRA D’EUROPA - A PALAZZO ESTENSE LA “PRIMA”

  • PDF

I t EMartedì 3 Giugno l’inaugurazione del Festival con l’assessore regionale Cappellini, Philippe Daverio e il sindaco di Lugano

Si aprirà martedì 3 giugno con l’inaugurazione della mostra su Ivan Bianchi il Festival Insubria Terra d’Europa, che quest’anno sarà dedicato al Continente Russia e che avrà ospite e serate d’eccezione. Madrina della “prima” sarà l’assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia Cristina Cappellini: alle ore 19 nel Salone Estense del Palazzo Comunale di via Sacco, infatti, taglierà metaforicamente il nastro insieme allo storico dell’arte Philippe Daverio, il presidente dell’Archivio “Ivan Bianchi” di Locarno Jean Olaniszyn, Arminio Sciolli del Centro culturale “Il Rivellino” di Locarno, il Consigliere di Stato del Canton Ticino Norman Gobbi, il sindaco di Lugano Marco Borradori e il sindaco di Varese Attilio Fontana, il tutto dopo l’introduzione di Marco Peruzzi e Andrea Mascetti dell’Associazione “Terra Insubre”.

Il Festival, poi, propone una ricca parte convegnistica con appuntamenti mercoledì 11 giugno, giovedì 12, venerdì 13, sabato 14 e – la chiusura – domenica 15 giugno quando interverranno il deputato Giancarlo Giorgetti, i giornalisti Gianluca Savoini, Max Ferrari, Pietrangelo Buttafuoco, Marcello Foa e i professori Alessandro Vitale, Adolfo Morganti e Alessandro Voglino.


Il programma della mostra sul sito www.insubriaterradeuropa.net

Tutti gli appuntamenti del Festival su www.mostraivanbianchi.info


I t E

13.05.2014 – COMMEMORAZIONE DEI MARTIRI DELLA PRIMAVERA RUSSA

  • PDF

primavera russa 1-723x1024Il 2 maggio si è consumata a Odessa una strage immane, che ha visto come culmine il rogo del Palazzo dei Sindacati ad opera delle squadracce golpiste del Pravyi Sektor, ai danni della leva popolare antimperialista e filo-russa. La loro unica colpa era quella di non volersi allineare ad un nuovo governo nato senza alcuna legittimità da un colpo di stato finanziato dai centri di potere nordatlantici. Più di 200 persone hanno trovato la morte nel Palazzo dei Sindacati per mano dei boia del Pravyi Sektor: dati alle fiamme, uccisi con un colpo in testa, finiti a bastonate o macellati a mani nude, come nel caso della giovane donna strangolata con un figlio in grembo.

Questi martiri sono solo una parte di tutti coloro caduti in Ucraina in difesa della sovranità popolare contro un governo illegittimo ed un golpe ordito dall’imperialismo e dalla finanza internazionale con l’aiuto di determinati settori minoritari della politica e con lo scopo di distruggere la stabilità di un paese, di minarne gli equilibri etnici e politici e, grazie a ciò, espandere la zona d’influenza militare della NATO, minacciando così i Popoli liberi della Federazione Russa.

Gli Italiani e gli Europei che ancora combattono per la sovranità e l’indipendenza, contro il capitalismo finanziario e l’imperialismo, non possono dimenticare la barbara uccisione dei loro fratelli in Ucraina né devono voltare le spalle all’eroica resistenza che, dalla Crimea a Donetsk, da Slavyansk a Odessa, difende il Popolo dalle grinfie insanguinate del governo golpista e dei suoi boia. Non vi è alcuna differenza tra le forze armate del governo golpista e le squadracce del Pravyi Sektor. L’opposizione alla NATO in Ucraina deve essere totale.

È per questo che convochiamo, in data 13 maggio 2014 alle ore 16:00 in Piazza Cairoli, una manifestazione in commemorazione dei Martiri della Primavera Russa, tutti gli Eroi caduti nella grande guerra patriottica di resistenza contro la NATO che, come ai tempi di Stalingrado, hanno opposto null’altro che le loro vite alla barbarie imperialista. È a loro che volge il nostro ricordo, mentre esprimiamo la nostra solidarietà a chi ancora resiste nelle strade e nelle piazze dell’Ucraina.

Lunga vita alla Resistenza antimperialista! Lunga vita alla Primavera Russa!

In piazza saranno ammesse unicamente bandiere dell’Italia, della Federazione Russa (o bandiere russe storiche) e della Repubblica Popolare di Donetsk.

Fonte: Millenium.org

RECITAL PIANISTICO a VARESE "Tatiana PERMIAKOVA SHAPOVALOVA live"

  • PDF

pianista1La pianista russa Tatiana PERMIAKOVA SHAPOVALOVA di nuovo in Concerto a VARESE presso l’ Auditorium “Paolo Conti” presso il Civico Liceo Musicale “R. Malipiero” in Via Garibaldi, 4

Venerdì, 16 maggio 2014, ore 21:00

“Semplicemente … PIANOFORTE” - Tatiana PERMIAKOVA SHAPOVALOVA “live”

1° parte: Musiche di L. van BEETHOVEN e F. CHOPIN

2° parte: Edvard GRIEG, Piano Concerto in La minore, op. 16 (Concerto per pianoforte ed Orchestra in trascrizione per due pianoforti) accompagnata al pianoforte dal M° Enrico DEL PRATO

BIGLIETTI:

Euro 15,00 / intero - Euro 10,00 /ridotto (over 60 e under 18)

PREVENDITA BIGLIETTI:

MOLTENI Strumenti Musicali - Via Bizzozero, 18 VARESE - Tel. 0332 283506

Ass. Cult. ATTIVAMENTE - Via Libertà 91 CASALZUIGNO - Tel. 349 55 03 906

INFOS: Associazione Culturale ATTIVAMENTE

Tel. 0332 618 008 - Mob. 349 55 03 906 - E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Attivamente

Leggi tutto...